09.10.2021 admin 0Comment

Nel caso ve lo foste perso, la recessione economica globale ha costretto il mercato dell’oro ad andare in overdrive e il recente aumento del prezzo dell’oro sta ora facendo il suo passo. Questa è davvero una buona notizia per gli investitori che stavano aspettando il momento perfetto per entrare nel mercato dei metalli preziosi e realizzare dei profitti. E il tempismo non potrebbe essere migliore poiché i problemi del debito europeo stanno peggiorando e la Federal Reserve statunitense suggerisce che potrebbe iniziare ad allentare la presa sull’economia statunitense. Quindi diamo un’occhiata più da vicino a cosa c’è dietro quest’ultima mossa sui mercati.
Il primo indicatore importante che dobbiamo considerare è rappresentato dai cinesi. La Cina è il più grande produttore di oro e il secondo consumatore mondiale di metallo prezioso. Ciò significa che se la Cina inizia improvvisamente a comprare oro, aumenterà immediatamente il prezzo dell’oro sul mercato da banco rendendo l’oro più costoso. È probabile che anche il recente annuncio del governo cinese che aumenterà la quota di scambio dell’oro farà aumentare i prezzi dell’oro. L’indice composito di Shanghai ha recentemente raggiunto un nuovo massimo e, sebbene questo sia un segnale positivo per il metallo prezioso, va ricordato che questo è solo l’inizio in quanto i trader cinesi acquistano oro per fare trading.
Se i cinesi acquistano davvero una grande quantità di oro, questo avrà un effetto molto potente sul mercato dell’oro e può far salire i prezzi alle stelle. D’altra parte, se i cinesi non lo fanno e gli Stati Uniti decidono di ritirarsi dal loro promesso accordo di scambio di valuta con l’Europa, allora siamo diretti verso alcune enormi perdite globali sul mercato dell’oro. Ci sono diversi indicatori che suggeriscono che questo tipo di massiccia svendita globale potrebbe avvenire molto presto. Ad esempio, una voce molto forte è che il governo cinese stia considerando un massiccio commercio con gli Stati Uniti per aiutare a saldare i propri debiti. Alcuni anni fa le voci dicevano che i cinesi avrebbero venduto tutte le loro riserve auree agli Stati Uniti e si sarebbero stabiliti lì, ma non è mai successo.
Un altro indicatore che suggerisce un’ampia svendita delle riserve auree proviene dai mercati mondiali e dalle banche centrali. In effetti, diverse banche centrali hanno già rilasciato dichiarazioni che indicano che potrebbero intraprendere un’azione simile. Queste azioni sono principalmente progettate per riequilibrare il mercato internazionale dell’oro e per sostenere il dollaro USA. Se questi sforzi non funzionano, l’attenzione del mondo si rivolgerà ad altri mercati finanziari che hanno effetti negativi sul mercato dell’oro.
L’oro svolge un ruolo importante nel commercio internazionale. Inoltre, è importante ricordare che è anche un prodotto importante nei paesi di origine della maggior parte dei consumatori industriali del mondo. Ad esempio, la Cina è il maggior consumatore di oro e l’India è la seconda. Se tutti questi paesi decidessero di vendere tutte le loro scorte d’oro, i prezzi dell’oro cadrebbero sicuramente in tutto il mondo.
Ci sono diverse ragioni per il recente aumento del prezzo dell’oro. Prima di tutto, l’ambiente di trading è molto complesso con molti attori nel mercato. Un altro è il semplice fatto che l’oro svolge un ruolo importante non solo nel settore commerciale ma anche nell’arena politica. Molti leader mondiali considerano l’oro un bene internazionale, motivo per cui investono nelle miniere d’oro di tutto il mondo. Se tutti vendessero il loro oro in una volta, i prezzi dell’oro diminuirebbero sicuramente.